Seguici su:
Youtube

Progetto Abilità
Un progetto sostenibile per l’inclusione sociale

Il progetto si radica nella concezione di una strategia di intervento basata sulla considerazione diritti delle persone con disabilità, così come recita la Convenzione ONU del 2006, ratificata anche dall’Italia nel 2009.

La disabilità non è considerata, così come nel modello medico, una malattia, ma, attraverso la lente del modello bio-psico-sociale, concepita un rapporto sociale tra le caratteristiche delle persone e l’ambiente. Questa prospettiva rivolge lo sguardo verso lo sviluppo di una piena ed effettiva partecipazione e inclusione nella società del soggetto disabile.

Le attività proposte, quindi, sono organizzate secondo le caratteristiche del soggetto. Ci occupiamo di proporre percorsi socio – psico – pedagogici con l’obiettivo di sostenere e valorizzare le resilienze personali di ciascuno, ampliarne, là dove è possibile, le capacità di espressione, di relazione con il gruppo e con l’ambiente. I percorsi sono personalizzati e si organizzano sulla osservazione dei bisogni e delle potenzialità di ciascun richiedente. La famiglia del ragazzo disabile viene coinvolta nel progetto e sostenuta nella partecipazione attiva di alcune delle attività.

Ogni partecipante al progetto Abili e disabili viene incluso in alcune attività di gruppo offerte dallo studio, scelte tra i laboratori AD-IN CANT’AZIONE e le attività residenziali.

L’obiettivo del progetto verte sull’aumento delle autonomie di vita del disabile, sulla possibilità di sostenere la sua partecipazione ad attività sociali, sullo sviluppo delle capacità di lavoro e il conseguente inserimento al lavoro. Non meno importante il disabile viene condotto nell’affinamento delle sue capacità espressive e creative.

Nel caso di minori si lavora anche per il buon andamento degli studi e per poter trarre da essi il massimo vantaggio personale in termini di sviluppo di autonomia e crescita emotiva ed intellettiva, nei limiti delle possibilità personali. Il progetto coinvolge diversi operatori tra psicologi, pedagogisti ed educatori.

In particolare ci occupiamo di:

  • SINDROME DI DOWN
  • DISABILITA’ INTELLETTIVE
  • DISABILITA’ FISICHE
  • DISTURBI DELLA PAROLA E DEL LINGUAGGIO
  • PERDITA DELL’UDITO E SORDITA’
  • PERDITA DELLA VISTA E CECITA’

Nell’ambito del progetto vengono offerte attività con alcuni metodi specifici, da operatori appositamente formati. In particolare è possibile richiedere:

  • LIS – Lingua Dei Segni Italiana
  • Metodo Feuerstein
  • Pittura espressivo umanista
  • Psicomotricità

  • Studio Terramare

    Dr.ssa LORENZA TOSARELLI
    Psicologa – Psicoterapeuta
    Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna n° 767
    Analista Ordinario della Società SIPeP-SF
    Società Italiana di Psicoanalisi e Psicoterapia SDANDOR FERENCZI
    Analista e Didatta
    Scuola di Psicoterapia Erich Fromm (Prato)
    Mediatrice Famigliare
    Albo International Foundation Erich Fromm
    Pedagogista

    Dr.ssa CATERINA MARTELLI
    Psicologa - Psicoterapeuta
    Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna n° 4362
    Analista in Training della Società SIPeP-SF
    Società Italiana di Psicoanalisi e Psicoterapia SDANDOR FERENCZI

  • Richiedi un Appuntamento