Lo studio

Lo studio Terramare nasce nell’anno 1995 ed esprime un servizio altamente qualificato nei settori psicologico e pedagogico. Al suo interno opera un gruppo di professionisti che offrono servizi nell’ambito della psicologia, della psicoterapia, della pedagogia e della danzaterapia. La finalità generale delle nostre proposte è di condurre le persone, sia in presenza di sintomi clinici che alla ricerca di un migliorato benessere, ad una più approfondita consapevolezza di sé e delle proprie capacità espressive e creative. Erich Fromm definisce la consapevolezza come una forza capace di liberare il paziente dalle sue irrazionalità e di offrirgli la possibilità di trasformazione. Ciò è reso possibile dalla scoperta del proprio inconscio che avviene attraverso esperienze affettive. Nei nostri percorsi ogni paziente viene aiutato a sviluppare risposte ai propri specifici bisogni, a strutturare un comportamento efficace e di soddisfazione nei diversi ambiti di vita, ad incrementare le capacità relazionali alla luce di una rinnovata capacità affettiva. I percorsi proposti prevedono l’integrazione degli aspetti psichici della persona con quelli corporei attraverso attività appositamente strutturate. Proponiamo percorsi nei quali la parola, il corpo, le emozioni ed i pensieri interagiscono fino ad integrarsi in un processo di evoluzione personale e trasformazione creativa.

L’orientamento teorico-clinico delle attività psicologiche e psicoterapiche è Psicoanalitico Interpersonale e ha le sue radici nella teorizzazione dello psichiatra americano H.S. Sullivan che risale agli anni 30 del secolo scorso, successivamente arricchito dagli apporti dei più moderni orientamenti relazionali. In particolare lo studio Terramare accoglie il pensiero di Erich Fromm e fa riferimento alla scuola di Psicoterapia Erich Fromm di Prato, direttore dr. Ezio Benelli. La dottoressa Lorenza Tosarelli è Analista e Didatta della scuola medesima.

Per le attività psico-pedagogiche ci riconosciamo nel Learning By Doing, un metodo per la crescita e lo sviluppo attivo della persona utilizzato, tra gli altri, da Maria Montessori. Il Learning By Doing, che è stata l’insegna dell’Attivismo Pedagogico alla fine del XIX secolo ed ha J. Dewey come massimo esponente, non è un mero fare, ma è un fare accompagnato dal pensiero, dalla riflessione per lo sviluppo di un interesse profondo e vivo.

Esserci per tessere la tela della nostra esistenza.

L'assunto di base, in entrambe le prospettive teorico-cliniche, è considerare il paziente una persona, un individuo unico ed inscindibile, con capacità di autorealizzazione, di libertà e di creatività. Il paradigma Psicoanalitico Interpersonale, così come il Learning By Doing, si integrano con un approccio corporeo attivo attraverso metodi di Danzaterapia Umanista Psicodinamica secondo il metodo Walking&Walking.

  • Gli obiettivi dell’assistenza psicologica e pedagogica sono comunque rispettosi degli obiettivi di vita del paziente.
  • Il metodo utilizzato è psicocorporeo e pedagogico-corporeo.
  • L’intervento, sia in ambito psicologico clinico che per lo sviluppo del Benessere, che in ambito pedagogico-educativo, è individuale e/o di gruppo.